Incontro 4 – ECO-FEMMINISMO

A CAUSA ALLERTA METEO PER IL RISCHIO ESONDAZIONE ARNO L’INCONTRO È STATO ANNULLATO. COMUNICHEREMO IN SEGUITO UNA DATA DI RECUPERO!

// INCONTRO 4 // 18 Novembre, h 17.30
presso Aula studio eXploit
Largo Bruno pontecorvo 2 (di fronte matematica)

ECO-FEMMINISMO
Alleanze politiche tra la liberazione dei corpi e la liberazione dei territori

Negli ultimi anni, due grandi movimenti sono ricomparsi con forza sulla scena globale: quello femminista, che si batte contro lo sfruttamento e la violenza maschile sulle donne, e quello ecologista, che denuncia la distruzione degli ecosistemi a opera di un sistema produttivo basato sul consumo indiscriminato delle risorse naturali. Cosa accomuna queste due esperienze?
Proveremo a rispondere a questa domanda a partire dal concetto di eco-femminismo. Anche in questo caso, è difficile dare un’interpretazione univoca di questo tema, che si configura come un insieme di teorie declinate in modi anche molto diversi tra loro: prospettive più essenzialistiche, che individuano cioè una qualche “essenza femminile” che sarebbe intimamente collegata con la “natura” e la “terra”, convivono con prospettive più legate a un’analisi storica del nostro sistema produttivo. Insieme alle nostre ospiti, ci concentreremo su questa seconda declinazione del problema, e proveremo a indagare il nesso tra l’estrazione di risorse naturali, considerate gratuite e infinitamente appropriabili, e il corpo e la sessualità femminili, considerati terra di conquista su cui sono altri a decidere.

 

Con Ilenia Iengo, dottoranda in Feminist Political Ecology
Attiviste “Terra, corpi e territori, NON UNA DI MENO”

 

In seguito all’iniziativa verrà pubblicato qui il video della diretta

 

Ulteriori Approfondimenti:

https://jacobinitalia.it/limpronta-ecologica-delle-donne/
http://effimera.org/limite-biofisico-narrazioni-del-capitalismo-stefania-barca/