What a fucking curse – Alcune simbologie dietro “Lemonade” che lo rendono un video imperdibile

Delle donne ondeggiano a ritmo, le une vicine alle altre, in una collettiva danza funebre, dentro un veicolo che sembra trasportarle, tutte, nell’aldilà.

So what are you gonna say

at my funeral,

now that you’ve killed me?

Here lies the body of the love of my life,

whose heart I broke

without a gun to my head.

Here lies the mother of my children,

both living and dead.

Rest in peace, my true love,

who I took for granted.

Most bomb pussy who,

because of me,

sleep evaded.

Her god listening.

Her heaven will be a love

without betrayal.

Ashes to ashes,

dust to side chicks. Continue reading “What a fucking curse – Alcune simbologie dietro “Lemonade” che lo rendono un video imperdibile”

Chiamata allo Sciopero internazionale delle donne – 8 marzo 2017 di Ni Una Menos

paro_internacional
L’otto marzo la terra trema. Le donne del mondo si uniscono e lanciano una prova di forza e un grido comune: sciopero internazionale delle donne. Ci fermiamo. Scioperiamo, ci organizziamo e ci incontriamo tra di noi. Mettiamo in pratica il mondo in cui vogliamo vivere.
#NoiScioperiamo
Scioperiamo per denunciare:
Che il capitale sfrutta le nostre economie informali, precarie e intermittenti.
Che gli stati nazionali e il mercato ci sfruttano quando ci indebitano.
Che gli Stati criminalizzano i nostri movimenti migratori.
Che guadagniamo meno degli uomini e che il divario salariale tocca, in media, il 27%.
Che non si riconosce il fatto che il lavoro domestico e di cura è lavoro non retribuito, che si somma mediamente per 3 ore in più alle nostre giornate lavorative.
Che questa violenza economica aumenta la nostra vulnerabilità di fronte alla violenza maschile, di cui l’atto estremo più aberrante sono i femminicidi.
Scioperiamo per reclamare il diritto all’aborto libero e perché nessuna sia obbligata alla maternità.
Scioperiamo per rendere visibile che se i lavori di cura non diventano responsabilità di tutta la società noi ci vediamo obbligate a riprodurre lo sfruttamento classista e coloniale tra donne. Per andare a lavorare dipendiamo da altre donne. Per spostarci dipendiamo da altre donne.
Scioperiamo per valorizzare il lavoro invisibilizzato che facciamo, che costruisce reti, sostegno e strategie vitali in contesti difficili e di crisi.

THUR… ehm, FRIDAY IS THE NEW FRIDAY – QUEER EDITION (20 Novembre)

aperigender
Questa settimana proponiamo un aperitivo che destabilizzerà tutte le vostre certezze: il giov… ehm, il VENERDì torna ad essere venerdì e quando varcherete la soglia di Exploit verrete contaminati dall’ideologia gender!1!!1!
Sarà un’aperifesta delirante che esplode nel bel mezzo della nostra città, ci farà ballare, socializzare e probabilmente tornare a casa con qualche problema di equilibrio. Stavolta anche di genere.
Un menu glitterato di cibi e cocktail dai colori improbabili aprirà un aperitivo queer in cui potrete “hackerare” la vostra identità, il vostro genere e il vostro orientamento. Godetevi la mostra di Chiara Angiolini “Corpi sulla luna: oltre il genere”, per farvi stuzzicare e suggerire i modi in cui travestirvi per la performance fotografica aperta a tutte e tutti. Una macchina fotografica sarà a disposizione di chiunque voglia sperimentare per il tempo di uno scatto un diverso modo di essere donne, uomini o qualunque cosa stia in mezzo. 
Vogliamo presentarvi così il nostro progetto sul queer, un’assemblea aperta che si riunisce per parlare di corpi e piaceri differenti, di parità di trattamento nella differenza delle identità, di moltiplicazione e hacking dei generi per sfuggire ai meccanismi di controllo sociale ed economico che la nostra cultura veicola attraverso il discorso sulla sessualità. Le categorie che usiamo ogni giorno – omo, etero, bi, ecc – per noi sono escludenti e insufficienti. Ci piace invece soffermarci sulle pratiche che predilegiamo e sulla fluidità delle nostre identità. Cerchiamo di rompere i tabù sull’autoerotismo, sul feticismo, sui corpi difformi, sulle espressioni di tutte quelle identità definite normalmente “devianti”. Ragioniamo sullo sfruttamento dei generi al tempo della precarità, su come le identità sessuali e le loro rigidità vengano sfruttate e messe a valore ogni giorno senza un’effettiva retribuzione. Ci stiamo occupando a livello locale della mancanza dei servizi minimi medici, del diritto alla salute.
Genere: parliamone! 
(Ma prima beviamoci su)

Tweet storm verso lo sciopero sociale!

Facciamoci sentire sulle piazze digitali in vista dello sciopero sociale del 14 Novembre!

Dopo il riuscitissimo esperimento del #10o, in cui il l’hashtag #socialstrike è entrato nella classifica dei trending topic in soli 12 minuti, rilanciamo un nuovo tweet storm per dar voce allo sciopero sociale che si terrà in tante piazze italiane e europee il giorno dopo, 14 novembre.

Per chi avesse bisogno di info sull’argomento può contattarci all’indirizzo netstrike.now@gmail.com

L’account da cui partirà l’attacco è il solito: Netstrike_now

L’howto creato per facilitare l’azione del 10o e utilizzabile anche in quest’occasione per chi non sapesse come funziona un tweet storm https://eigenlab.org/2014/10/howto-appropriarsi-del-trending-topic-di-twitter/

See you on the web, see you on the barricades!

twwwwt