10699704_1536136466626432_3538420163523781958_o-679x500 VENERDÌ 7 ORE 17.30, Discussione con Giacomo Pisani, autore di “Le ragioni del reddito di esistenza universale”

Il reddito di esistenza universale, liberando l’individuo dal ricatto della povertà e riconoscendo la dignità della persona al di fuori dal mercato, costituisce uno strumento di emancipazione degli individui, ponendoli nella condizione di poter decidere e progettare la propria esistenza. Lungi dunque dal poterlo considerare come una sorta di ammortizzatore sociale, esso costituisce piuttosto uno strumento che favorisce la possibilità di opporsi a un ordine sociale fondato sulla “razionalità” del mercato, e di pensare a uno stato sociale non più condizionato dalla centralità del lavoro, dal momento che esso non può più essere considerato come l’unica, prevalente o normale condizione di vita su cui ancora si fondano le misure di welfare rivolte agli individui.
A partire dagli spunti offerti dal libro, vorremmo proporre una discussione sui temi della precarietà e del lavoro “intermittente” ai tempi del jobs act, che provi ad individuare uno spazio comune in cui le lotte che su questi temi già esistono e si dispiegano sui territori possano incrociarsi, guardando alla data dello sciopero sociale del 14 Novembre e ai percorsi che potrà aprire nei mesi a venire.

A seguire aperitivo!

Evento fb:
https://www.facebook.com/events/716284155129966/

Scarica questo articolo come e-book

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *